Super aerei e caccia radar invisibili

Interessanti contributi da RadioAlchimia proposti dall'Astrofisico dr.Massimo Teodorani, che divulga in modo chiaro e discorsivo, i fondamenti tecnologici del potere aereo moderno nel XXI secolo. Conoscenze indispensabili da disporre per un paleoufologo razionale, che in alternativa possono essere incamerate anche leggendosi la bella Enciclopedia dell'Agostini AVIAZIONE.

Super Aerei e caccia invisibili parte 1

Super Aerei e caccia invisibili parte 2

Super Aerei e caccia invisibili parte 3

Super Aerei e caccia invisibili parte 4

Super Aerei e caccia invisibili parte 5


In questa seconda partedella  bloggata, invece si presenterà una serie di risorse facilmente rintracciabili in internet, circa prototipi e velivoli inizialmente segreti, che sarebbero stati ingegnerizzati per impieghi tattici o strategici. I più noti (grazie al Freedom Information Act) sono stati sviluppati dagli USA ma anche l'URSS (da cui sono usciti dei leaking informativi, essendo l'URSS e poi la CSI uno stato molto opaco) ebbe a svilupparne.

La storia ufficiale (per adesso) riporterebbe che i progetti furono abortiti a causa di fallimenti tecnici.

Tuttavia, osservando il comportamento aerodinamico di modelli identici ma più piccoli in dimensione, considerando oggi il dilagare dell'elettronica a basso costo che offre droni giocattolo anche ai bambini a prezzi stracciati, è davvero difficile accettare l'idea che da qualche parte non vi siano velivoli lenticolari PERFETTAMENTE FUNZIONANTI, propulsi da turbine con carburante avio e sostenuti da eliche intubate, nascosti negli hangar militari, da usarsi in operazioni speciali e/o segrete!.
E' quindi logico inferire che molti dei presunti fallimenti del passato, in realtà abbiano prodotto con la diffusione dell'elettronica e microprocessori a basso costo, un discreto numero di prototipi perfettamente funzionanti, che potrebbero anche essere stati aggiornati con un nuovo design spigoloso e materiali e vernici antiradar, per abbassarne la RCS, disponendo così di veicoli tattici, utili per operazioni speciali e segrete.

Interessante estratto della Royal Australian Air Force che rivela una persistente attività di COVER UP effettuato nel tempo dall'USAF, durante i progetti di studio sugli UFO.
RAAF Ufo Files by 65C02 on Scribd


Veicoli più pesanti dell'aria, propulsi con motori a reazione (senza post-combustore) oppure con turbine+eliche intubate

Project 9961 - Silver Bug (1955)
Si narra in internet che questo progetto americano sia stato abortito, ma che il velivolo sarebbe stato il tentativo americano di retro-ingegnerizzazione il design aerodinamico di un veicolo alieno di forma discoidale. Invece il progetto sarebbe stato un Lanciatore sub-orbitale per testate atomiche!. Date le dimensioni dell'oggetto, non è irrazionale pensare che possa essere diventato un velivolo "del più leggero dell'aria" propulso da motori a reazione senza post-combustore.
Flying Platform (1970): è un veicolo speciale per la ricognizione tattica, è stato in uso alla NATO durante la guerra fredda, come si nota dal filmato, il mezzo sarebbe anche facilmente imbarcabile su sottomarini per operazioni speciali d'infiltrazione ed incursione. Oggi di mezzi con eliche intubate, ne sono piene le pagine di Amazon quanto le directory di YouTube

Project 1794 - Avrocar (1956)
Questo conosciutissimo veicolo che popola YouTube con numerosi filmati, sarebbe la versione canadese di un progetto segreto della CIA, che mirava a retro-ingegnerizzare la forma aerodinamica di un veicolo alieno, dentro un veicolo terrestre propulso da motori convenzionali.
L'USAF per lungo tempo cercò di produrre una flying disk, anche perchè prima del progetto Silver Bug ed Avrocar, il Vought V-173 (1942) ed il Sack AS6 (1939) volavano molto bene. Tutti velivoli a forma di flying saucer, antecedenti alla patacca mediatica dell'UFO crash di Roswell (1947)



F117 in versione DRONE: Mini dronino con design F117, da cui s'inferisce che non è impossibile che esista da tempo, una versione DRONE di un F117 per missioni SEAD.

EKIP - Tarielka un velivolo ibrido per ogni terreno, che tuttavia non pare sia riuscito a soppiantare l'uso dei più tradizionali elicotteri Mil-Mi oppure, dei veicoli tattici su cingoli BMP, BRDM 8x8 su gomma.





Argomenti Correlati:
How Fighter Jets Lock On (and How the Targets Know It)
11 Little Known Facts About The F-117 Nighthawk
Inside the Stealth B2 Bomber - Military Documentary
F35 is a Dead Duck
Proceedingg of the Interagency Workshop on Lighter than Air Veichles (1975)
Area51-CIA-Project Have Doughnut
The Electronic Warfare & SAM S300
La declassificazione degli archivi UFO, Black Projects ed UFO made in Mankind