Le radici temporali del Cover Up sul fenomeno UFO

L'ufologia classica nasce ufficialmente nel 1947 con la hoax dell'UFO crash di Roswell e poi con gli avvistamenti UFO di Kenneth Arnold (Horten 229) . Dopo 70 anni gli ufologi classici non hanno ancora imparato a misurare il loro oggetto di studio, non hanno costruito alcun modello quantitativo, sono ancora distanti anni luce dal testare un modello sul fenomeno UFO, de facto gli ufologi classici non hanno alcuna idea scientifica delle cause del fenomeno UFO.

Ipotesi Naturale
E' un'ipotesi nata nel 1968 ed è sicuramente vero che molti avvistamenti di presunti UFO sono spiegabili con fenomeni naturali, ma esistono casi ufologici ben documentati e quindi tali da essere reali e misurabili, per cui l'ipotesi naturale non è verosimile, tanto meno è plausibile.

Ad esempio:
1953 lettera USA all'RAAF d'interesse sugli UFO.
1956 a Bentwaters la NATO mandò due Venom in scramble su un UFO.
1957 il Portogallo mandò dei caccia in scramble su degli UFO.
1965 dalla base di Edwards decollò in scramble un F106 su un UFO
1968 un B52 segue un UFO alla base di Minot
1973 UFO Torino Caselle, l'AMI non mandò scramble.
1976 l'Iran mandò un F4 in scramble su un UFO, gli USA s’interessarono all'accaduto.
1977 caso UFO in Brasile, la NASA s’interessò al caso, inviando sul campo due scienziati!
1978 caso Zanfretta, l'AMI s’interessò al caso Zanfretta
1986 volo Japan Airlines, l'USAF nega lo scramble.

1987-1989 disgelo USA/URSS caduta del muro di Berlino

1994 volo AF3532 l'Armee dell'Air non mandò scramble
2007 caso Bowyer, la RAF e l'Armee dell'Air non mandarono scramble
2008 UFO a Terrasini, l'AMI non mandò scramble.
2014 UFO a Brema, la NATO non mandò scramble.

Bollare tutta le fenomenologia UFO come fenomenologia naturale è COVER UP.


Ipotesi Militare.
E' sicuramente vero che molti avvistamenti di presunti UFO sono spiegabili con prototipi militari segreti (non ancora noti alla storia pubblica dell'aviazione) ma esistono casi ufologici ben documentati, quindi reali e misurabili, in cui l'ipotesi militare non è verosimile tanto meno è plausibile, in quanto gli UFO mostrano capacità tecnologiche molto al di sopra dell'attuale tecnologia terrestre in cui ogni evento è datato.

Ad esempio:
1953 lettera USA all'RAAF d'interesse sugli UFO.
1956 a Bentwaters la NATO mandò due Venom in scramble su un UFO.
1957 il Portogallo mandò dei caccia in scramble su degli UFO.
1965 dalla base di Edwards decollò in scramble un F106 su un UFO
1968 un B52 segue un UFO alla base di Minot
1973 UFO Torino Caselle, l'AMI non mandò scramble.
1976 l'Iran mandò un F4 in scramble su un UFO, gli USA s’interessarono all'accaduto.
1977 caso UFO in Brasile, la NASA s’interessò al caso, inviando sul campo due scienziati!
1978 caso Zanfretta, l'AMI s’interessò al caso Zanfretta
1986 volo Japan Airlines, l'USAF nega lo scramble.
1994 volo AF3532 l'Armee dell'Air non mandò scramble
2007 caso Bowyer, la RAF e l'Armee dell'Air non mandarono scramble
2008 UFO a Terrasini, l'AMI non mandò scramble.
2014 UFO a Brema, la NATO non mandò scramble.

Confrontare con "Modelli Ufologici Quantitativi" v6.5 Capitolo 27-Differenze tra tecnologia aliena e tecnologia terrestre pag.252

Quindi bollare tutta le fenomenologia UFO come fenomenologia militare è fare COVER UP.


L'ipotesi psico-sociologica e magnetica.
Nel 1958 lo psicologo Jung bollò il fenomeno UFO come isteria di massa o realtà creata dalla mente, mentre negli anni ottanta emerse un'ipotesi quasi-simile dei campi magnetici. Ovviamente le due ipotesi sono minkiate atomiche!. Vi sono eventi ufologici ben documentati e misurabili e rilevati anche dalle macchine (vedi liste poco sopra) che attestano la realtà di alcuni oggetti; oggetti che esprimono una tecnologia non presente sulla Terra come i Foo Fighters. Quindi, etichettare tutto il fenomeno UFO con l'ipotesi d'isteria, vuol dire fare COVER UP.


L'ipotesi parafisica
Questa ipotesi nasce da un racconto di Fantascienza pubblicato su Amazing Stories, novembre 1929 “MicroCosmic Buccaneers” di H.Vincent in cui s'immagina l'esistenza di alieni che vivono in una realtà alternativa, collocata nelle dimensioni microscopiche (atomiche o subatomiche). E' ovviamente fantascienza, come ha ben dimostrato la fisica con la scissione dell'atomo nel 1945.


L'ipotesi temporale
Questa ipotesi suppone che gli UFO siano viaggiatori temporali, ossia esseri umani del futuro che tornano indietro nel tempo a visitare i propri pro-pro-genitori. Anche questa ipotesi è fuffa sonica, la sua genesi proviene da un racconto di fantascienza in Amazing Stories n°8 del novembre 1927  -the machine man of Ardathia- di F. Flagg in cui l'iconografia aliena è riciclata dall'idea degli alieni seleniti (esseri di un altro mondo, reali) di H.G.Wells.


Ipotesi del complotto alieno
Di queste tre genesi, l'editoria (f)uffalogica si nutrirà a piene mani, per molti lustri, aspergendo una quantità industriale di cazzate tonanti, che finiranno per aggiungere rumore ed occultare la vera natura del fenomeno UFO.


Ipotesi intra-terrestre
  • Le minkiate della "Terra cava" nascono nel 1692 trascinandosi in letteratura sino al 1892 tuttavia 
  • L'idea che sotto terra ci fossero esseri malvagi, nasce nell'horror-scifi posto nel futuro da H.G.Wells "The Time Machine" del 1895 dove l'autore, collocò un'intera civiltà cannibale proliferante sotto-terra.
  • E' in Science Wonder Stories del luglio 1929 che fu pubblicato il racconto “the menace from below” di H.Vincent, in cui s'immagina che contestualmente all'attuale cultura umana, viva sottoterra una civiltà aliena, i cui scavi sotterranei, provocheranno frane epocali e disastri memorabili, nella metropoli di NYC.
  • Il plot di H.G.Wells fu permutato poi da G.P.Bauer "a subterranean avventure" in Wonder Stories, luglio 1930 in cui una civiltà sub-umana (simile a quella di Wells) vivrebbe sotterranea in modo contemporaneo alla normale civiltà umana, la presunta civiltà sotterranea sarebbe sadica, intenta a rapire e torturare esseri umani.
  • Sarà poi Amazing Stories del marzo del 1943 a pubblicare il racconto "Victory from the void" scritto dagli autori W.P.Mcgivern & D.W.O'Brien i quali saranno i primi a proporre ai lettori di fantascienza, il mito degli UFO nazisti, immaginando una base spaziale su un asteroide, gestita sia da esseri umani quanto da alieni quasi-gnomi (bassi, piccoli, pelati, de facto lo stereotipo dell'alieno grigio selenita di H.G.Wells)
  • Amazing Stories giugno del 1946 pubblicò il racconto "Agharti" di Heinrich Hauser, nella fiaba si fondono i bunker sotterranei nazisti (costruiti per sfuggire ai bombardamenti alleati) con le minkiate della Terra Cava, in cui vari nazy sarebbero sfuggiti alla cattura degli Alleati, avendo poi costruito una bomba atomica potentissima, posta come testata atomica, su un missile V7 per distruggere il mondo!. 
  • Il remake di tale tesi, fu pubblicato nel Giugno 1947 in Amazing Stories con "the Shaver mistery". Quattro racconti di Richard S.Shaver, narrano l'esistenza di un antico
    manoscritto dal quale l'autore avrebbe appreso una misteriosa nuova lingua. Da questa, Shaver rivelererebbe l'esistenza di un'antica civiltà tecnologica che una volta viveva sotto terra. Si mescola quindi alla minkiata del plot nazista della "Terra Cava", il concetto di Lemuria (antica civiltà aliena) aggiungendovi anche entità robo-biologiche aliene (remix del plot di Thorp Mclusky del 1938) sadiche o benigne, le quali rapirebbero (remix del plot di G.P.Bauer 1930 ed Hamilton del 1940) e/o torturerebbero esseri umani per soddisfare il proprio piacere sadomasochistico (mescolandovi nel plot, un'iconografia religiosa di tipo demoniaco).

Ipotesi Extraterrestre
Questa ipotesi è quella che ha pieno fondamento scientifico, essendo razionale e tecnologicamente spiegabile. E' nel movimento Protestante del 1500s in cui nei paesi protestanti si genera un ambiente favorevole al libero pensiero, ed alla possibilità di vita aliena su altri mondi. Francis Godwin (1562–1633) un vescovo anglicano stampò postumo un libro di fantascienza:"The Man in the Moon: or, A Discourse of a Voyage Thither by Domingo Gonsales, the Speedy Messenger" (1638) in cui postulava l'esistenza di alieni sulla Luna. Ma furono le idee della pluralità dei mondi di Giordano Bruno (1600) che ebbero a germinare in modo prolifico nei paesi protestanti. Filosofi John Locke, astronomi come William Herschel e  politici, come John Adams e Benjamin Franklin 1700s sostennero pubblicamente le idee della pluralità dei mondi di Giordano Bruno. Tuttavia, tale idea ebbe a diffondersi in modo ampio alla popolazione ignorante, solo tramite il mondo della proto-fantascienza nel XVIII secolo con una serie di scrittori ante 1926 infatti:

genesi del Viaggio nel tempo: L.S.Mercier -> da cui lo sviluppo di SciFi su cui
è nata l'ipotesi temporale UFO

genesi di Zomby,Mostro,Mutante: E.A.Poe, A.Stoker, F.Kafka -> da cui lo sviluppo SciFi 
del'ipotesi del mondo intraterrestre 
e del complotto alieno 
genesi dell'invasione aliena: H.G.Wells
genesi del Primo contatto: E.Haywood, J.Swift
genesi del Viaggio interstellare: J.Verne, H.G.Wells
genesi di Tecnologia immaginaria: E.Haywood, J.Verne, H.G.Wells, E.Salgari
genesi dell'Extraterrestre: Voltaire, O.Dalin
genesi dell'Androide/Cyborg: M.Shelley
genesi del robot: K.Capek

Assai più recente è la genesi di un paleocontatto alieno:
  • E' GENESI in Wonder Stories Quaterly dell'autunno 1930 la prima volta in cui si propone un racconto in cui gli antichi egizi erano dotati di super-tecnologie per garantire la stasi dell'animazione sospesa (dando così una chiave tecnologica alle mummie) per mano dell'autore R.A.Crossley in "the secret of the tomb". 
  • E' su Amazing Stories, gennaio 1932 nel racconto “The Lemurian Documents – The Pigmalion” di J.Lewiss Burtt B.Sc in cui si discute in modo indiretto e velato, di un possibile UFO crash sottomarino, con rottami alieni, ragionando di una presenza aliena e supertecnologica sulla Terra, in un lontano passato, che andò distrutta da non ben definite catastrofi.
  • E' Amazing Stories, agosto 1936 nel racconto “Subconscious” di John Russell Fearn in cui si mescolano alieni, ambientazioni tecnologiche, civiltà molto progredite scientificamente, location vagamente egiziane, bilocazione istantanea del subconscio umano in EBE aliene su Marte, con antica cultura aliena morente.
  • Da questa ideazione, poi sarà breve il passo per permutare tali apparati in tecnologia terrestre, la cosa accadrà in Thrilling Wonder Stories dicembre 1937 per mano dell'autore R.Moore Williams con il racconto "Beyond that curtain" che inventa il prototipo perfettamente funzionante dello Stargate, accedendo ad una dimensione sconosciuta con alieni (con i nomi degli dei egizi). 
  • In Amazing Stories febbraio del 1942 fu pubblicato il racconto di fantascienza "Mr.Wisel's segret" scritto da Eric Frank Russel, in cui per la prima volta si suggerisce ai lettori che le piramidi, siano artefatti marziani!.
  • E' in Amazing Stories maggio 1948 nella retro-copertina del magazine si propose in modo chiaro ed univoco, che le 3 piramidi di Gizah e la Sfinge fossero opere aliene, con un articolo pseudo-scientifico a pag.177-180 scritto da James B.Settles -Spaceships in ancient Egypt-
  • Amazing Stories dicembre 1957 in copertina mise la Sfinge della piana di Gizah e quattro dischi volanti marziani, la suggestiva copertina era a corredo del racconto "The machine that saved the World" di Murray Leinster
  • E' in THE STARS AND STRIPES (la rivista militare del Pentagono per le truppe USA) che il 26 novembre 1962 fu pubblicato un articolo "Scienziati dicono che gli Alieni hanno visitato la Terra". 
  • Nel 1969 Erich von Däniken propone "Gli extraterrestri torneranno" un testo NON SCIENCE FRIENDLY sull'ipotesi paleocontatto. Sitchin, Kolosimo e molti altri autori, percorreranno il percorso editoriale senza alcun metodo scientifico!.
  • Poi nel 1989 la saga Twilight Zone episodio 21 -The Wall- getterà il 99% delle fondamenta del film di fantascienza Stargate.
  • Nel 1994 "Il mistero di Orione" di Bauval/Hancock propongono la teoria della correlazione Gizah e cintura di Orione, ipotizzando un paleocontatto nel lontano 10500AC, senza  però procedere in un'attenta analisi delle pesanti anomalie, presenti nella Teogonia Eliopolitana e nella cultura Egizia.
  •  Nello stesso anno sarà prodotto il film Stargate (1994) best seller d'incassi
  •  seguirà lo "spin off" Stargate.SG1 (1997) e vari altri "spin off" sullo stesso genere Atlantis, Universe.

Il grafico sottostante illustra come si sia stratificato nel tempo "il rumore di fondo" composto da un'eterogenea massa di cazzate tonanti, che hanno finito per coprire l'originario segnale veritiero sull'interpretazione del fenomeno (che era stato immediatamente già ottimamente immaginato e forse anche conosciuto?) dal 1700DC.


Argomenti Correlati: